Viaggi in Europa

Olanda – tra tulipani e mulini

Essendo l’Olanda abbastanza vicina, abbiamo deciso di approfittare di un weekend insolitamente soleggiato e primaverile per visitare il parco di Keukenhof (aperto solo ad Aprile e Maggio) e Kinderdijk con la nostra bimba di quattro mesi.

Giorno 1:

Partenza da Bruxelles verso il parco di Keukenhof di buon ora, Google maps preannunciava un paio di ore di macchina ma tra pit-stop cambio pannolino, traffico allucinante (un’ora per percorrere gli 8 km finali) ci abbiamo messo quasi quattr’ore.

Arrivati nei pressi del parco, ci accolgono i campi limitrofi con i loro meravigliosi colori. Impossibile non scattare qualche foto già dalla macchina.

Il parco è un tripudio di colori, ci sono tulipani di ogni specie, un padiglione dedicato alle orchidee (fiore che amiamo molto), un mulino funzionante, la possibilità di fare un giro in battello (se non siete col passeggino come noi) e una bella area giochi per i bimbi con una zona dedicata agli animali della fattoria (la nostra bimba si è divertita e incuriosita a guardare maialini e tacchini).

Tutto è molto pulito e ben organizzato (ci sono punti ristoro, food trucks e servizi igienici decentemente puliti). Consiglio comunque l’acquisto del biglietto e dell’eventuale parcheggio online, tenendo presente che i bimbi fino a 3 anni non pagano e dai 4 ai 17 anni pagano un ingresso ridotto.

Finito di visitare il parco, ci siamo rimessi in macchina per raggiungere Zwijndrecht, il paesino vicino Rotterdam e Dordrecht dove abbiamo cenato e dormito.

Giorno 2:

Dopo un abbondante colazione in hotel, ci siamo spostati a Kinderdjik, la cui rete di mulini a vento appartiene al patrimonio mondiale dell’UNESCO.

La passeggiata tra i mulini è qualcosa di magnifico, sembra di tornare indietro nel tempo. I mulini sono ben conservati, ne abbiamo visti un paio in funzione, e alcuni sono abitati.  A pagamento è possibile visitare l’interno di alcuni dei mulini ed è possibile visitare i canali con un battello (non proprio agevole con il passeggino…).

Il paesaggio circostante è veramente bello e godibile specie con il venticello primaverile, purtroppo il posto era infestato dalle zanzare (forse a causa del caldo insolito).

Terminata la passeggiata, siamo rientrati a Bruxelles nel pomeriggio contenti e soddisfatti del nostro primo “weekend fuori porta” in tre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...